Lavoro

Projectlife, nel ruolo di Agenzia per il Lavoro accreditata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ai sensi del D. Lgs. n. 276/2003 e dalla Regione Calabria ai sensi della DGR n.172/2017, è in grado di offrire un sistema organico di soluzioni personalizzate dall’alto valore aggiunto e di strumenti innovativi in grado di semplificare le procedure di assunzione e retribuzione dei propri dipendenti considerando il contesto, il momento economico e le specificità che caratterizzano ogni singola azienda.

Valentino Riggio

Responsabile

Email: istruttorie.lavoro@projectlife.it

Telefono: 324 9017592

I nostri Servizi

INTERMEDIAZIONE - DOMANDA/OFFERTA DI LAVORO

SERVIZI ALLE IMPRESE

POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO

SOMMINISTRAZIONE

INTERMEDIAZIONE - DOMANDA/OFFERTA DI LAVORO

Il tirocinio è uno degli strumenti utili a supportare l’inserimento lavorativo delle persone e per sostenere le loro scelte professionali. Non si tratta di un rapporto di lavoro ma di una modalità formativa che fa acquisire nuove competenze attraverso la conoscenza diretta del mondo del lavoro.

I tirocini extracurriculari (formativi, di orientamento, di inserimento /reinserimento lavorativo) sono rivolti a:

  • Soggetti in stato di disoccupazione ai sensi dell’art. 19 del D.Lgs. 150/2015 – compresi coloro che hanno completato i percorsi di istruzione superiore secondaria e terziaria;
  • Lavoratori beneficiari di strumenti di sostegno al reddito in costanza di rapporto di lavoro;
  • Lavoratori a rischio di disoccupazione;
  • Soggetti già occupati che siano in cerca di altra occupazione;
  • Soggetti disabili e svantaggiati (disabili di cui all’art. 1, comma 1, legge 68/99, persone svantaggiate ai sensi della legge 381/91; richiedenti protezione internazionale e titolari di status di rifugiato e di protezione sussidiaria ai sensi del dpr n. 21/2015; vittime di violenza e di grave sfruttamento da parte delle organizzazioni criminali e soggetti titolari di permesso di soggiorno rilasciato per motivi umanitari, ai sensi del d.lgs. 286/1998; vittime di tratta ai sensi del D.lgs. 24/2014

CONDIZIONI DI ATTIVAZIONE:

  • Durata da un minimo di 2 mesi ad un massimo di 24 mesi (per i disabili);
  • Il tirocinio deve essere svolto in coerenza con gli obiettivi formativi previsti nel progetto formativo individuale;
  • I tirocinanti non possono: ricoprire ruoli o posizioni proprie dell’organizzazione del soggetto ospitante, sostituire i lavoratori subordinati nel periodo di picco delle attività, sostituire il personale in malattia, maternità o ferie;
  • Il tirocinio non può essere attivato nell’ipotesi in cui il tirocinante abbia svolto prestazioni di lavoro, una collaborazione o un incarico (prestazione di servizi) con il medesimo soggetto ospitante negli ultimi due anni precedenti all’attivazione del tirocinio;
  • Il soggetto ospitante non può realizzare più di un tirocinio con il medesimo tirocinante, salvo proroghe o rinnovi, nel rispetto della durata massima prevista.

GARANZIE ASSICURATIVE E RETRIBUZIONE

Il tirocinante viene assicurato contro gli infortuni sul luogo di lavoro, presso l’INAIL, e contro i danni arrecati a terzi, presso una qualsiasi compagnia assicurativa. Inoltre, come da normativa, percepisce un’indennità mensile pari ad almeno € 400,00. Tutti i costi sopra descritti sono a carico del soggetto ospitante.

In sintesi, la Projectlife Calabria:

  • effettua il matching tra cittadino/azienda;
  • effettua l’analisi di fattibilità del tirocinio in termini di requisiti necessari del tirocinante e dell’azienda ospitante, scelta della tipologia di tirocinio e della relativa durata;
  • offre un tutor didattico-organizzativo a disposizione;
  • si occupa della stesura della convenzione e del Progetto Formativo Individuale;
  • predispone i documenti per il monitoraggio del tirocinio (registro presenze ecc..);
  • si occupa dell’invio telematico della convenzione e del progetto al Centro per l’Impiego;
  • effettua monitoraggio in itinere dell’andamento del tirocinio;
  • effettua valutazione finale e certificazione degli esiti del tirocinio secondo le modalità definite dalla DGR 613/2017.

L’accompagnamento al lavoro è una delle misure attivabili all’interno del percorso personalizzato individuato durante la fase di orientamento, e si occupa di progettare e attivare strumenti di inserimento lavorativo.

Attraverso questa misura ci si focalizza sulla realizzazione di un’esperienza lavorativa o di un contratto di apprendistato, garantendo un supporto nella ricerca attiva del lavoro e nella definizione di un progetto professionale

Una volta stabilita la tipologia di intervento, la Projectlife Calabria individua le opportunità occupazionali più adatte al profilo del giovane (scouting) ed effettua l’incrocio domanda/offerta (matching) e individua l’azienda per l’inserimento lavorativo;

Inoltre assiste il cittadino nella fase di preselezione (colloquio telefonico, colloquio diretto, etc.), nella prima fase di inserimento in azienda e partecipa, in concerto con l’azienda, alla definizione di un eventuale progetto formativo e all’individuazione della tipologia contrattuale più funzionale (tempo indeterminato, determinato, somministrazione, apprendistato).

Torna su

RICHIEDI INFORMAZIONI


Tipologia
AziendaCittadino









SERVIZI ALLE IMPRESE

Per un’azienda, l’analisi dei fabbisogni è un momento fondamentale per la realizzazione di interventi efficaci per quanto concerne la scelta delle risorse umane. La definizione di fabbisogno formativo è prevalentemente legata al superamento del gap esistente tra le competenze che occorre possedere per svolgere una determinata attività e quelle possedute dal soggetto in un dato momento. La Projectlife Calabria, in questo contesto, propone un affiancamento utile a comprendere quali siano le competenze da ricercare, la struttura organizzativa e le modalità di lavoro aziendali, in funzione degli scenari socio-economici previsionali.

In riferimento alla specifica richiesta dell’azienda, la Projeclife Calabria valuta se nel proprio database di cittadini inoccupati/disoccupati siano presenti dei lavoratori che siano in linea con le competenze richieste. Ove questo non dovesse accadere, o qualora l’azienda non ritenga esaustiva la fase di preselezione, si provvede alla pubblicazione dell’annuncio ad hoc.

La Projectlife Calabria offre un servizio di consulenza alle imprese che vogliano partecipare sia a bandi regionali che nazionali per incentivare l’occupazione e la formazione del personale. Tramite l’iscrizione alla nostra newsletter, l’azienda sarà sempre informata sulle novità utili ad massimizzare le competenze delle proprie risorse umane, minimizzandone i costi.

L’Ente Bilaterale (EBITEN) eroga, in partenariato con la Projectlife Calabria, prestazioni formative e di servizi a favore delle aziende e dei lavoratori ad esso aderenti, compresi i lavoratori autonomi.

Le prestazioni svolte, divise per assi tematici, sono contenute nel catalogo che la Projectlife Calabria mette a disposizione dei soggetti aderenti. Per aderire occorre versare l’1% della retribuzione lorda annua (di cui lo 0,80% a carico del datore di lavoro e lo 0,20% a carico del lavoratore) tramite F24 distintamente dai dati relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali obbligatori, indicando il codice “ENBI” esposto nella sezione “INPS”, nel campo “CAUSALE CONTRIBUTO”, in corrispondenza, esclusivamente, del campo “IMPORTI A DEBITO VERSATI”.

Sarà pertanto possibile usufruire di varie agevolazioni, quali: formazione sulla sicurezza ex D.LGS. 81/08, servizi reali a imprese e lavoratori (Red. DVR, comunicazione RLST, etc.), collaborazione e asseverazione ex D.LGS. 81/08 e realizzare, per i dipendenti, il cosiddetto Welfare Aziendale, grazie ad interventi di sanità integrativa e di sostegno al reddito (buoni pasto/benzina).

Torna su

RICHIEDI INFORMAZIONI


Tipologia
AziendaCittadino









RICHIEDI INFORMAZIONI


Tipologia
AziendaCittadino









SOMMINISTRAZIONE

La Projectlife Calabria funge anche da intermediario per la somministrazione di lavoro dipendente. L’azienda, in questo modo, ha modo di valutare la risorsa direttamente sul posto di lavoro senza aver alcun legame giuridico con essa in quanto è la società di somministrazione a contrattualizzare il lavoratore con un rapporto di tipo determinato. Fra l’agenzia per il lavoro e l’azienda, invece, si instaura un rapporto di natura commerciale con la fatturazione delle sole ore di effettivo lavoro, al netto di assenze per malattie o infortuni, con dilazione del pagamento ad ulteriori 30 giorni dalla data di fattura.

Di seguito i vantaggi dell’utilizzo di un lavoratore in somministrazione:

  • Mancato computo della risorsa nell’organico dell’azienda utilizzatrice;
  • Sgravio dei contributi derivante dalla Legge di Stabilità comunque utilizzabile;
  • Minori contributi INPS;
  • Disciplina dello stesso CCNL dei dipendenti diretti dell’azienda utilizzatrice;
  • Potere dispositivo, di coordinamento e controllo in carico all’azienda utilizzatrice;
  • Pieno controllo del costo del lavoro, pagando solo le ore effettivamente lavorate, non pagando lo stipendio e non elaborando il CU o il cedolino paga;

Torna su

RICHIEDI INFORMAZIONI


Tipologia
AziendaCittadino