fbpx

Inserisci la parola chiave

Intermediazione

Domanda\Offerta di lavoro

null

Tirocini formativi extra curriculari

Il tirocinio è uno degli strumenti utili a supportare l’inserimento lavorativo delle persone e per sostenere le loro scelte professionali. Non si tratta di un rapporto di lavoro ma di una modalità formativa che fa acquisire nuove competenze attraverso la conoscenza diretta del mondo del lavoro.
I tirocini extracurriculari (formativi, di orientamento, di inserimento /reinserimento lavorativo) sono rivolti a:
Soggetti in stato di disoccupazione ai sensi dell’art. 19 del D.Lgs. 150/2015 – compresi coloro che hanno completato i percorsi di istruzione superiore secondaria e terziaria;
Lavoratori beneficiari di strumenti di sostegno al reddito in costanza di rapporto di lavoro;
Lavoratori a rischio di disoccupazione;
Soggetti già occupati che siano in cerca di altra occupazione;
Soggetti disabili e svantaggiati (disabili di cui all’art. 1, comma 1, legge 68/99, persone svantaggiate ai sensi della legge 381/91; richiedenti protezione internazionale e titolari di status di rifugiato e di protezione sussidiaria ai sensi del dpr n. 21/2015; vittime di violenza e di grave sfruttamento da parte delle organizzazioni criminali e soggetti titolari di permesso di soggiorno rilasciato per motivi umanitari, ai sensi del d.lgs. 286/1998; vittime di tratta ai sensi del D.lgs. 24/2014

Condizioni di attivazione

Durata da un minimo di 2 mesi ad un massimo di 24 mesi (per i disabili);
Il tirocinio deve essere svolto in coerenza con gli obiettivi formativi previsti nel progetto formativo individuale;
I tirocinanti non possono: ricoprire ruoli o posizioni proprie dell’organizzazione del soggetto ospitante, sostituire i lavoratori subordinati nel periodo di picco delle attività, sostituire il personale in malattia, maternità o ferie;

Il tirocinio non può essere attivato nell’ipotesi in cui il tirocinante abbia svolto prestazioni di lavoro, una collaborazione o un incarico (prestazione di servizi) con il medesimo soggetto ospitante negli ultimi due anni precedenti all’attivazione del tirocinio;
Il soggetto ospitante non può realizzare più di un tirocinio con il medesimo tirocinante, salvo proroghe o rinnovi, nel rispetto della durata massima prevista.

GARANZIE ASSICURATIVE E RETRIBUZIONE

Il tirocinante viene assicurato contro gli infortuni sul luogo di lavoro, presso l’INAIL, e contro i danni arrecati a terzi, presso una qualsiasi compagnia assicurativa. Inoltre, come da normativa, percepisce un’indennità mensile pari ad almeno € 400,00. Tutti i costi sopra descritti sono a carico del soggetto ospitante.

In sintesi, la Projectlife Calabria:
– effettua il matching tra cittadino/azienda;
– effettua l’analisi di fattibilità del tirocinio in termini di requisiti necessari del tirocinante e dell’azienda ospitante, scelta della tipologia di tirocinio e della relativa durata;
– offre un tutor didattico-organizzativo a disposizione;
– si occupa della stesura della convenzione e del Progetto Formativo Individuale;
– predispone i documenti per il monitoraggio del tirocinio (registro presenze ecc..);
– si occupa dell’invio telematico della convenzione e del progetto al Centro per l’Impiego;
– effettua monitoraggio in itinere dell’andamento del tirocinio;
– effettua valutazione finale e certificazione degli esiti del tirocinio secondo le modalità definite dalla DGR 613/2017.

Accompagnamento al lavoro

L’accompagnamento al lavoro è una delle misure attivabili all’interno del percorso personalizzato individuato durante la fase di orientamento, e si occupa di progettare e attivare strumenti di inserimento lavorativo.
Attraverso questa misura ci si focalizza sulla realizzazione di un’esperienza lavorativa o di un contratto di apprendistato, garantendo un supporto nella ricerca attiva del lavoro e nella definizione di un progetto professionale.
Una volta stabilita la tipologia di intervento, la Projectlife Calabria individua le opportunità occupazionali più adatte al profilo del giovane (scouting) ed effettua l’incrocio domanda/offerta (matching) e individua l’azienda per l’inserimento lavorativo;
Inoltre assiste il cittadino nella fase di preselezione (colloquio telefonico, colloquio diretto, etc.), nella prima fase di inserimento in azienda e partecipa, in concerto con l’azienda, alla definizione di un eventuale progetto formativo e all’individuazione della tipologia contrattuale più funzionale (tempo indeterminato, determinato, somministrazione, apprendistato).

close

Iscriviti

Potrai rimanere aggiornato sulle ultime notizie di lavoro, concorsi, formazione. Inoltre potrai ricevere codici sconto per l'acquisto dei nostri prodotti.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono impostati attraverso il nostro sito dai nostri partner pubblicitari.

Utilizziamo AdWords per monitorare le nostre conversioni tramite Google Clic.


Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi